pubblicato il 25/11/14

Sappiamo tutti che sarà un evento speciale perché i presenti avranno l’opportunità di ascoltare direttamente dalla voce di Nonnis Marzano le ragioni della decisione di inserire tra le alloctone la carpa.
Decisione o scelta che chiaramente non mi permetto di commentare da un punto di vista scientifico, non avendone i titoli
In altre Regioni peraltro la carpa è comunque  alloctona e non accade nulla se non fosse che un qualunque bracconiere volesse denunciare un carpista che la rimette in acqua, paradossalmente, potrebbe anche averla vinta.
Quello che invece fatico ad accettare, da uomo di pesca a tutto tondo è l’opportunità di portare avanti progetti in un momento come l’attuale in cui l’emergenza NON è la carpa nè, la biodiversità da riottenere costi quel che costi.
L’emergenza è il BRACCONAGGIO e la filiera industriale ILLEGALE che è stata costituita da bande di predoni dell’EST e che noi denunciamo da 10 anni in odo crescente e senza essere ascoltati.
Questo bracconaggio non solo ha distrutto la biodiversità ripulendo canali e fiumi in modo continuativo e con pochi ed eroiche opposizioni da parte della Polizia Provinciale e qualche Guardia Volontaria ma ha reso praticamente impossibile la pesca sportiva e ricreativa in aree che erano il vanto non di una provincia me dell’intero Paese.
Ostellato; ne vogliamo parlare?
Fino a due anni fa era impossibile trovare una postazione in quel canale perché ogni 50 metri c’era una tenda con carpisti...adesso? In una verifica di una tratto di circa 10 chilometri, nella giornata di ieri (domenica) e nonostante le temperature primaverili non è stata avvistata NESSUNA tenda nè postazione di giorni precedenti.
Se fossi il sindaco di Ostellato (persona degnissima peraltro ed assai attenta) e i negozianti che vivevano dell’indotto dato dalla pesca, come minimo sarei indignato perché questa situazione ha spazzato via tutto.
E i negozi di articoli da pesca della zona? Chi li protegge dal bracconaggio? Oppure è la carpa e la sua alloctonia finta ad aver causato tutto questo?
La Coldiretti nel comunicato che abbiamo appena messo online parla di “interesse comune”...MA DI CHI?
Di qualche pescatore con le reti??
Non dei negozianti che vivono di pesca, non dei bar che erano pieni di pescatori, non di chi vende esche, non di chi vende la benzina affinché centinaia di pescatori si spostassero in quel singolo canale per pescare.
Non delle aziende del mondo della pesca che vendono canne e fili e ami oppure quelle nate con il carpfishing che creano rod pod e danno lavoro a tante persone che vedremo a Ferrara..
Non delle aziende che vendono ecoscandagli o gommoncini o salvagenti o tende e lettini o tute, pile, fornelli da campeggio etc.etc.etc.
Tutto questo indotto economico è generato dalla PESCA SPORTIVA e non da una direttiva comunitaria o da un risibile studio sul quale gli stessi biologi mostrano forti perplessità.
Ma , ripeto, non entro nel merito scientifico e mi limito a parlare della pesca sportiva. Quella che per numeri è “l’INTERESSE GENERALE”.
L’interesse generale è questo, non quello di una minuscola parte di un mondo di fruitori delle acque che hanno tutti i diritti loro riconosciuti e che nessuno contesta ma, che sono diritti di una assoluta minoranza.
In democrazia , la minoranza viene tutelata ma, perde.
Estendiamo il discorso a livello regionale e cosa otteniamo? Che per rispettare una direttiva comunitaria si colpisce un modo che probabilmente la scienza manco considera e che invece, per dimensioni ed impatto sociale ha un quarto di nobilità indiscutibile.
Discuto quindi sull’ OPPORTUNITA’  di fare questo .
A Ferrara i presenti (non chi scrive perché in SuD Anerica per lavoro....) questo dovranno far capire e questo avrei cercato di far capire all’interlocutore di turno.
Perché se non viene compreso questo da TUTTI, la pesca finisce e in molti canali è finita...

Precedente | Successivo

Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di
controllo

News
Parliamo dell'apertura alla trota? Rito o mattanza annuale? Continua..
Me ne torno a casa dopo Vicenza 2017-Pescare Show con molto entusiasmo personale e altrettante perplessità sul reale stato delle cose. ma vado per gradi. Continua..
Il perché si chiude una porta legata ai canali a pagamento e si apre un portone fatto di televisione in chiaro. Continua..
Uno stralcio di SurfCasting Academy , il nuovo libro sul surf in uscita tra un mese circa. Tanto per fare chiarezza e tranquillizzare chi vorrebbe dei meriti che ha solo in parte e mi scrive stizzito dopo 20 anni... Continua..
Una meravigliosa scoperta, la riprova che con entusiasmo e sacrificio si possono creare angoli di paradiso; Tail Water Tevere a Sansepolcro Continua..
Da anni cerchiamo di rendere la pesca sportiva eco compatibile, sostenibile. Da anni proviamo a diffondere un comportamento etico che ci renda inattaccabili e nel frattempo la televisione generalista propone esempi del tutto opposti. Continua..
Partita persa oppure esiste ancora una flebile luce? Credo sia difficile pensare positivo perché manca la cultura della pesca ricreativa e sportiva e le leggi non ci aiutano affatto. Continua..
Ho scritto una lettera al portavoce dei 5Stelle Liguria che si era espresso in modo assai poco convincente sulla pesca ricreativa. Aspetto risposta graditissima. Continua..
Firmare la mozione dela FIPSAS per fermare una legge beffa ai danni di tutti noi. Continua..
Il Testo unificato che crea la licenza di pesca in mare va fermato prima che lo scandalo si consumi ai danni di tutti noi. Più che scandalo, una enorme presa per i fondelli a 1.5 milioni di appassionati! Continua..
Un editoriale scritto nel 2009 che ripubblico volentieri visto che adesso si scopre che dietro la pesca sportiva potrebbe esserci un mucchio di posti di lavoro.. Continua..
Polemiche sterili su parole mai dette. Serve una mente aperta e sopratutto, una maggiore tolleranza. Continua..
Una riflessione sulla indecente proposta e il link dove scaricare il modulo per dire: NO! Continua..
Ecco il testo integrale della lettera aperta inviata da EFSA al Ministro delle POlitiche Agricole (MIPAAF) Continua..
Nelle proposta di legge presentata dal Dep. Oliverio viene messo nero su bianco che dietro la pesca illegale e il commercio illegale di pesci si cela .....la pesca ricreativa.....Ora forniscano le prove... Continua..
Un Deputato propone la licenza di pesca in mare e contemporaneamente, più fondi a sostegno dei professionisti. Togliere a noi per dare alle reti? Non mi pare una buona idea e non se ne sono valutati i rischi... Continua..
Eccellenze italiane che stanno dimostrando come la pesca sia uno strumento moderno e efficace per creare lavoro; una ricetta fatta di amore, professionalità e zero chiacchiere! Continua..
La farsa italiana di voler dire che la carpa, con 2000 anni di cittadinanza italiana è alloctona. Pertanto è tra le specie invasive e deve essere distrutta.Lascio perdere i commenti che si ascoltano all'estero... Continua..
Chiusa la pesca al tonno senza aver avuto la possibilità di immergere le lenze che anche quest'anno, pur pronte all'uso, sono rimaste all'asciutto...Intanto i furbi continueranno a farsi i comodi loro... Continua..
Aprire le menti e provare a dialogare. Non è una impresa facile provare a capire in un panorama contorto e pieno di contraddizioni come quello della pesca italiana Continua..
Accampare diritti? Tradizione nazionale!! Doveri? Pochi e sopratutto, che siano un problema di altri..Questa è la pesca ricreativa? Continua..
La pesca del tonno per i ricreativi è una farsa; me ne sto convincendo velocemente.La politica si fa beffe ma noi ci mettiamo il carico da quaranta con comportamenti che devono essere messi al bando e denuncia Continua..
Senza vergogna, senza nemmeno nascondere che si commettono reati. Una brutta pagina che l pesca ricreativa sta scrivendo e che non smette di scrivere, incapace com'è, di crescere culturalmente. Continua..
I retroscena di The King Fishers per Nat Geo, una bella esperienza internazionale con tanta luce e qualche ombra fastidiosa! Continua..
Archivio News
 
Social
 
Ricerca